ROAD TO PULA: il diario di allenamento

Lorenza Marchesi, Avvocato e Mediatore

Professionista convenzionato
Vedi scheda

Andrea Civardi, Fisioterapista e Osteopata

Professionista convenzionato
Vedi scheda

Guna

Azienda partner
Vedi scheda

Si avvicina il 17 settembre, data dell’IM 70.3 CROAZIA.

Sono due anni esatti che non prendo parte ad una gara su questa distanza, ed un minimo di preoccupazione, si sta facendo sentire.

Allora decido di consultare il diario di allenamento, che come d’ abitudine si rivela molto ma molto utile!

Comincio a  vedere che in agosto ho fatto 30 km di nuoto, 1.150 km di bici e 110 km di corsa! Confronto il dato con lo stesso periodo del 2014 ( anno del Mondiale di IM 70.3  a Mont Tremblant in Canada )  e del 2015 ( mondiale IM 70.3 a Zell am See in Austria), e noto che le percorrenze sono praticamente le stesse. Nel 2015 ero leggermente  più veloce di corsa!

Non mi fermo qui e consulto/confronto i dati degli ultimi 3 mesi ( agosto, luglio e giugno) ed anche qui noto che il volume è praticamente uguale, e nella corsa si evidenzia un minimo di criticità, sia in termini di volumi che di velocità.

Questo dato non mi agita, anzi sono confortato dal fatto che la lentezza di corsa del 2017 rispetto al 2014 /2015 è legata ad una difficoltà che ho avuto, affrontato e risolto solo nel mese di luglio.

La mia tattica di gara non sarà certo aggressiva, ma al tempo stesso, nei giorni che mi separano da oggi alla  gara, cercherò di mettere la maggior concentarzione possibile su rendimento/economia della corsa, e potrei non stupirmi se in questo periodo si sviluppasse un miglioramento costante e continuo, in tutte e tre le discipline, ed in particolare nella corsa stessa.

Insomma, il diario è sempre un validissimo alleato…… usatelo!

Vi farò sapere dopo Pula.

Andrea