MARATONA IRONMAN E AMINOACIDI

Lorenza Marchesi, Avvocato e Mediatore

Professionista convenzionato
Vedi scheda

MIchele Mimmo, Assicuratore degli Sportivi

Professionista convenzionato
Vedi scheda

Náttúra Protein Sport

Azienda partner
Vedi scheda

Durante l’attività sportiva è sempre fondamentale un’adeguata reintegrazione aminoacidica specialmente per quanto riguarda gli aminoacidi essenziali, ovvero quegli aminoacidi che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare in quantità sufficiente ai propri bisogni e che quindi deve introdurre dall’esterno con un’adeguata alimentazione e se necessario anche con opportuni integratori.
Il principale ruolo degli aminoacidi è quello di “mattoni” per la sintesi di nuove proteine necessarie alla struttura muscolare.
La potenza che un muscolo può sviluppare è in relazione la numero di fibre che in esso si contraggono: maggiore è il numero di tali fibre, maggiore sarà la forza sviluppata.
Per questo motivo, muscoli con una maggiore sezione, dovuta ad un più elevato numero di fibre (iperplasia) o, come più comunemente avviene, a fibre di maggior spessore (ipertrofia), sono in grado di esprimere una forza più elevata. Dunque, l’aumento della massa muscolare è un elemento fondamentale per lo sviluppo della potenza.
Quando al muscolo è richiesto un intenso sforzo fisico, l’organismo, per il tramite del Sistema Nervoso Centrale e Periferico, mette in atto una risposta di adattamento allo stress che porta il muscolo stesso da una parte a riparare i danni alla sua struttura (fase anticatabolica) e dall’altra ad aumentare il proprio volume per adeguarsi all’accresciuta necessità (fase anabolica).
Un aumento della massa muscolare equivale ad un aumento della sintesi proteica; affinché ciò avvenga è necessario che siano presenti le unità costituenti le proteine, cioè gli aminoacidi.
Nelle performance sportive eccessivamente prolungate (maratona, triathlon, IRONMAN e IM 70.3) è possibile, in assenza di un’adeguata alimentazione/integrazione, incorrere nel catabolismo muscolare ovvero nella degradazione delle proteine muscolari al fine di ottenere energia.
Per prevenire ciò è indispensabile seguire un’alimentazione adeguata al tipo di attività e integrare durante l’attività.
È altresì indispensabile dare all’organismo il giusto tempo di recupero in modo da poter rigenerare le strutture muscolari.
Gli aminoacidi hanno altre importanti funzioni: partecipano alla sintesi della mioglobina: proteina responsabile del trasporto dell’ossigeno a livello muscolare, intervengono nelle risposta immunitaria, nella sintesi di ormoni e vitamine, nella trasmissione degli impulsi nervosi, nella produzione di energia e come catalizzatori in molti processi metabolici.
Non tutte le integrazioni aminoacidiche si equivalgono: è importante quindi fare molta attenzione alla composizione degli integratori a base di aminoacidi essenziali, i quali devono essere presenti in un preciso rapporto quali-quantitativo per assicurare il massimo assorbimento dei medesimi.
Grazie al particolare bilanciamento degli 8 aminoacidi essenziali, Gunamino Formula Sport assicura un residuo azotato minimale, viene assorbito in pochi minuti, non sovraccarica la funzionalità renale ed epatica e fornisce, nel minor peso e volume, il massimo valore proteico rispetto ad ogni altro alimento.
Una bustina prima e una dopo l’allenamento sciolte in un bicchiere d’acqua permettono di massimizzare forza, resistenza e massa muscolare, migliorare la performance sportiva, accelerare i processi di recupero dopo allenamenti intensi e dopo le competizioni, proteggere l’organismo dallo stress ossidativo.

 

3 commenti su “MARATONA IRONMAN E AMINOACIDI

  1. Salve corro da 4 anni continuando ogni anno ad avere progressi , gli allenamenti crescono sempre di più per creare di migliorare l’unica cosa che prendo durante gli allenamenti intensi e il SUSTENIUM integratore molto completo a base di creatina arginina beta l’anima e magnesio e seguo un arricchita dieta piena di fibre carboidrati e poche proteine frutta fresca e secca ma ritengo che ci sono dei periodi di stress fisico riportati dagli allenamenti!!! Mi sconsigliano di utilizzare prodotti come questi ma perché? possono fare così male come dicono? Ho paura ad iniziare a prenderli x il recupero muscolare anche il medico mi dice di lasciar perdere…..io sono un amatore di buon livello e forse sto pretendendo troppo dal mio fisico per troppe gare a qui partecipo ma sento la necessità di recuperare dopo gli allenamenti alla grande! Cosa mi consiglia?? Grazie mille

  2. Ciao Pietro, ti riporto le mie personali considerazioni.
    Penso che gli aminoacidi “non facciano” male! Pensoa anche che da parte di acluni sportivi ce ne sia un utilizzo immotivato e con troppe aspettative. Se vedi nell’articolo della Dott.ssa Rovescala accenna ad esempio ad un’alimentazione adeguata al tipo di attività e ad un integrazione aminoacidica per prevenire il catabolismo muscolare ( ossia la degradazione delle proteine muscolari al fine di ottenere energia), tipica dei maratoneti edegli IRONMAN
    Personalmente associo l’integrazione di aminoacidi ad un’ adeguata equilibrata e completa startegia nutrizionale alimentazione nei periodo di carico di allenamento. Per darti un esempio, questa settimana che è appena terminata, è stata di carico, ossia 7km di NUOTO, 325 km di BICI e 40 km di CORSA!
    Nei periodi invecer in cui mi alleno in modo meno pesante, non associo nessun tipo di supplementazione.

  3. Ciao Pietro, vorrei cercare di chiarire qualche tuo dubbio. L’alimentazione è sicuramente il metodo principale per prevenire e reintegrare le perdite,ma per diversi motivi quali orari di lavoro, impegni, ma anche qualità del cibo non sempre è possibile alimentarsi in modo adeguato all’attività svolta, inoltre nei periodi di allenamento intenso questa può non essere sufficiente. In tutti questi casi l’integrazione può essere un’ottima arma per sostenere l’organismo e ridurre i tempi di recupero. Gli integratori quindi non devono essere demonizzati, l’importante è scegliere con attenzione. Nello specifico degli aminoacidi è opportuno scegliere quelli che non danno scorie azotate responsabili del sovraccarico renale. In questo senso gunamino formula e gunamino formula sport sono sicuri. Spero di esserti stata d’aiuto.. Gloria

I commenti sono chiusi.