Il Challenge Rimini 2014 cambia data

Simone Vivaldi, Personal Trainer

Professionista convenzionato
Vedi scheda

Sabrina Coppola, Fisioterapista e Osteopata

Professionista convenzionato
Vedi scheda

FeedOn - Pasti bilanciati ad hoc

Azienda partner
Vedi scheda

Cambia data il Challenge Rimini, che non si terrà più il 24 e il 25 maggio, ma è stato anticipato al 10 e 11 maggio del 2014.
La scelta è dettata dalla concomitanza con le elezioni europee e dal fatto che molti dei comuni interessati dal percorso della frazione in bici sono coinvlti nella tornata elettorale e gestire a dovere la viabilità sarebbe risultato troppo difficile.
Per gli organizzatori di quello che è il principale evento sul terrotorio nazionale per gli amanti del triathlon è stata una scelta sofferta, ma indispensabile per la buona riuscita della manifestazione.
La prova più lunga del Challenge Rimini prenderà il via il sabato, le gare di sprint e quelle giovanili la domenica. Sabato sera: festa.
Questo è il comunicato del Direttore di Gara:
Siamo consci che questo cambiamento di data potrebbe creare qualche disagio agli atleti che si sono già iscritti alla gara, nella convinzione di poter essere a Rimini a fine maggio. La nostra esperienza pluriennale come organizzatori, ci ha però imposto questa scelta assolutamente non semplice, nella certezza che diversamente non si sarebbe potuto mantenere l’alto standard organizzativo che contraddistingue le manifestazioni curate dal Triathlon Duathlon SGR Rimini. Abbiamo vagliato insieme alle Amministrazioni Locali tutte le possibili alternative percorribili e siamo giunti alla conclusione che l’anticipazione al week end del 10-11 giugno, fosse la scelta migliore in primis per gli atleti. In quel fine settimana Rimini sarà interamente dedicata alla Challenge Family, agli atleti e alle loro esigenze, potendo così offrire a tutti i presenti, atleti e non, un’esperienza di grande triathlon. La promessa è ancora una volta quella di regalare grandi emozioni. A nome di tutto il comitato organizzatore mi scuso per i disagi che potremo arrecare agli atleti già registrati, ma garantisco che tutto lo staff si impegnerà con ancora maggiore fervore per sanare questo disagio, regalando un evento di grande qualità sportiva, all’altezza delle aspettative d ciascuno.