[allenamento triathlon] 80 giorni all’IRONMAN di Lanzarote

Lorenza Marchesi, Avvocato e Mediatore

Professionista convenzionato
Vedi scheda

MIchele Mimmo, Assicuratore degli Sportivi

Professionista convenzionato
Vedi scheda

Náttúra Protein Sport

Azienda partner
Vedi scheda

2 marzo 2011 – 80 giorni a Lanzarote! …..e l’ecografia dice: “edema sul tensore della fascia lata”….che tradotto nella pratica….vuol dire…niente corsa e bici almeno per una settimana, ossia fino al prossimo controllo ecografico.
Se vogliamo essere “positivi”…possiamo dire che è una bella opportunità per allenare tanto il nuoto!!!
Quindi per sette giorni solo allenamenti in piscina, sperando che mercoledi prossimo, il controllo dica bene, e che sia più vicino il momento della ripresa degli allenamenti di corsa.
Guardo il diario di allenamento e mi dice cha dal 1° gennaio ho fatto 1.600 km in bici, 230 km di corsa e 70 di nuoto.
Lo confronto con lo stesso periodo del 2009 ( anno in cui ho fatto registrare il mio miglior risultato in un IRONMAN) e mi do coraggio: sono  in vantaggio con la bici, ho fatto qualche chilometro in più di nuoto, e solo 20m chilometri in meno di corsa.
Quindi nella speranza che questo inconveniente si risolva bene e velocemente, sono consapevole di poter effettuare un chilometraggio nelle tre discipline che mi dia la giusta tranquillità per affrontare una gara così impegnativa come l’IRONMAN
Questa è la dimostrazione che tenere il diario di allenamento è un’ottima abitudine che sicuramente ti da consapevolezza di quello che stai facendo e che ti permette di fare – come nel mio caso attuale – confronti utili e costruttivi.
Aspettiamo l’ecografia di mercoledì prossimo e……via con il nuoto.